Atlante storico della terra di Christian Grataloup

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Un modo innovativo e intuitivo di guardare all’evoluzione del nostro straordinario pianeta.

Trecento mappe e infografiche originali accompagnano il lettore alla scoperta della più affascinante delle storie, quella della Terra: un pianeta alquanto modesto che orbita intorno a una stella altrettanto ordinaria.

Eppure, questa frazione infinitesimale dell’Universo ha sviluppato la straordinaria capacità di ospitare la vita.

In un unico volume l’Atlante storico della Terra intreccia una vasta gamma di narrazioni che finora sono state prese in considerazione solo separatamente: la nascita dell’Universo (circa 13,8 miliardi di anni fa), la comparsa della Terra (4,5 miliardi) e delle prime forme di vita (3,5
miliardi), l’avvento della specie umana e la sua evoluzione (3 milioni di anni), le prime società agricole (12 000 anni), l’era del consumo di massa e delle emissioni di carbonio (2500 anni) e la presa di coscienza della crisi ambientale (circa mezzo secolo).

Il volume tocca quindi gli ambiti più disparati: dalla sociologia all’ecologia passando per la climatologia. L’opera si pone come testo di riferimento per studiosi, appassionati e anche per quel pubblico generalista interessato ad approfondire la conoscenza del pianeta che ci ospita, leggendo il passato per pensare al futuro, sfatando miti e proponendo spunti inediti di riflessione.

Dopo l’Atlante storico mondiale (L’ippocampo, 2019), Christian Grataloup e un ampio team di scienziati e cartografi ci propongono un viaggio unico dal Big Bang ai giorni nostri, spaziando dalla geografia alla geologia, dalle scienze umane a quelle sociali, dalla biologia all’archeologia, per un’inedita visualizzazione dello spazio e del tempo.

Christian Grataloup, “il più storico tra i geografi”, è dottore in geografia, ha insegnato all’Università Paris Cité, ed è specialista in Geostoria. È autore di numerose opere tra cui
l’Atlante storico mondiale (L’ippocampo, 2019), Géohistoire de la mondialisation (Armand Colin, 2015), l’Atlas global (Les Arènes, 2016), Le Monde dans nos tasses (Armand Colin, 2017), L’Invention des continents et des océans (Larousse, 2020) e l’Atlas historique de la France (Les Arènes, 2020).
Cura anche una rubrica periodica di geostoria per la rivista Carto.

Dimensioni 17,5 x 25 cm | Rilegatura olandese | Pagine 592 | Anno 2023 | ISBN 9788867228492 | Prezzo € 25,00

L’ippocampo

LEGGI ANCHE

Ancora un attacco al diritto all’Aborto !

Questo governo vuole insediare le associazioni antiabortiste nei consultori.(con i soldi pubblici  del PNRR)  La loro presenza,spacciata come supporto alle maternità  in difficoltà, rappresenta l’ennesima 

Un “giardino Alzheimer” ai Millefiori

Inizieranno nella seconda metà di maggio, a Novellara, i lavori per la realizzazione di un “giardino Alzheimer” nell’area verde interna della casa protetta “I Millefiori” in via Costituzione. Il