Correggio: “Salviamo la TERRA insieme” parliamo di sostenibilità con Alex Bellini

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Venerdì 22 settembre, ore 21:00, nel cortile del Palazzo dei Principi di Correggio, l’Associazione Primo Piano, in collaborazione con Ecosapiens, presenta una serata dedicata alla salvaguardia dell’ambiente insieme all’esploratore e divulgatore ambientale Alex Bellini. 

L’amore per l’ambiente passa dai nostri piccoli gesti quotidiani, ma anche da imprese importanti svolte da avventurieri contemporanei, capaci di esplorare il Pianeta con occhi attenti, riflettere e raccontare le necessità di una Terra che ha bisogno del nostro aiuto e della nostra responsabilità.  

Lo potrete scoprire venerdì 22 settembre, ore 21:00, a Palazzo dei Principi di Correggio, alla serata Salviamo la Terra insieme. Una mente ecologica, la nostra bussola: un approfondimento gratuito per tutte e tutti, curato da Associazione Primo Piano e presentato dallo staff di Ecosapiens, insieme all’esploratore, recordman e divulgatore ambientale Alex Bellini.  

Chi è Alex Bellini?  

Alex Bellini, classe 1978, è un esploratore dal 2000. Le sue prime esperienze sono sulle rocce di Aprica, Sondrio, imparando a reggersi forte, adattarsi e resistere davanti a fatiche e avversità. Dal 2001 al 2017, tra corse nel deserto, attraversate artiche, centinaia di giorni di navigazione negli Oceani in solitaria, approfondisce la conoscenza e l’amore per la natura, andando a vedere con i suoi occhi le emergenze del nostro pianeta.  

Oltre a proseguire le attività di life coachingscrittura (l’ultimo libro è Viaggio a Oblivia, Feltrinelli 2022), team buildingpublic speaking in diversi Paesi del mondo, dal 2019 è impegnato nel progetto 10 rivers 1 Ocean, con l’obiettivo di navigare i 10 fiumi più inquinati del mondo. 

La sua storia e i progetti che coltiva sono raccontati nel sito Alex Bellini Speaker and Coach.  

Come partecipare all’evento del 22 settembre:

La serata è a partecipazione gratuita fino ad esaurimento posti e si svolgerà anche in caso di maltempo, spostandosi all’interno della Sala Conferenze del Palazzo dei Principi.

LEGGI ANCHE

Amnesty International Rapporto 2023-2024

Il 28 maggio 1961 il quotidiano inglese The Observer pubblica la lettera aperta, firmata dall’avvocato londinese Peter Benenson intitolata “The Forgotten Prisoners” (I prigionieri dimenticati) che inizia