Tutta la mia rabbia di Sabaa Tahir, Un romanzo potente e viscerale.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Questo lungo racconto di dolore, sofferenza, rabbia e perdono è tanto emotivamente devastante quanto coinvolgente. L’appassionante rappresentazione di Tahir dei traumi tra generazioni, e degli effetti duraturi degli abusi è trattata con la massima delicatezza in una storia che rimarrà sicuramente impressa nei lettori per gli anni a venire.

Sinossi:

Lahore, Pakistan. Passato. Dopo che una tragedia sconvolge la loro vita, i novelli sposi Misbah e Toufiq si trasferiscono negli Stati Uniti dove aprono il Riposo delle Nuvole, sperando in un nuovo inizio.

Juniper, California. Presente. Salahudin e Noor sono più che migliori amici: sono una famiglia. Cresciuti come emarginati nella piccola città desertica di Juniper, si conoscono meglio di chiunque altro. Fino alla “Lite”, che distrugge il loro legame con la repentina furia di un’esplosione. Ora Sal si affanna a gestire il motel di famiglia mentre la salute della madre si deteriora e il padre si abbandona all’alcolismo. Noor, invece, vive una situazione incerta e straziante: lavora nel negozio dello zio e nasconde il suo progetto di iscriversi al college e andarsene per sempre da Juniper. Quando i tentativi di Sal di salvare il motel falliscono, lui e Noor devono chiedersi quale sia il valore dell’amicizia e cosa sia necessario fare per sconfiggere sia i mostri del passato sia quelli che affollano il loro presente.

“Sappiamo tutti che Sabaa Tahir è una maestra nel creare mondi fantasy epici pieni di mostri terrificanti e immaginari. Qui, Sabaa mette a disposizione il suo notevole talento e la sua abilità per occuparsi dei mostri reali, ma non per questo meno terrificanti, che albergano nel cuore degli esseri umani. In una prosa riccamente evocativa e con personaggi così ben delineati che mi sembra di conoscerli da sempre, Tutta la mia rabbia guarda con lucidità ai modi in cui ci feriamo e curiamo a vicenda. È una splendida meditazione sul dolore e sull’amore e sulle possibilità che ognuno di noi ha di redimersi.”
Nicola Yoon, autrice di Il sole è anche una stella

“Una forza profonda e risoluta che vi farà tremare il cuore e vi temprerà l’anima. La scrittura tagliente di Sabaa Tahir non si sottrae mai alla durezza del mondo e trova sempre la luce nelle tenebre per questi speciali e indimenticabili protagonisti.”
Adam Silvera, autore di L’ultima notte della nostra vita

“Lacerante. Avvincente. Bellissimo. Porta il lettore in un viaggio indimenticabile nel cuore dell’amore. Esplorando le dolorose verità di traumi nascosti e la frantumazione di sogni infranti, Sabaa Tahir ci mostra il potere di guarigione e di redenzione del perdono, della speranza e dei rapporti umani in questo suo splendido esordio contemporaneo.”
Samira Ahmed, autrice di Internment

“Doloroso, potente, pieno di speranza e scritto magnificamente.”
Randy Ribay, autore di Patron Saints of Nothing

“Una storia splendida ma sventurata che ci illumina sul prezzo da pagare per vivere
il Sogno Americano e su come strade nuove e inaspettate
appaiano quando se ne ha più bisogno.”
Jodi Picoult, autrice di Vorrei che fossi qui

“La narrazione in prima persona vibra di un’intensità adolescenziale; di dolore,
di desiderio e soprattutto di rabbia bruciante.”
Entertainment Weekly

“Questo è il tipo di libro che ti entra nelle ossa e ti toglie il fiato.”
BuzzFeed Books

“Questo potente romanzo affronta tutti i temi, dal razzismo
sistemico ai fragili legami di amicizia.”
PopSugar

“Alcuni dei migliori romanzi in circolazione sono YA e Tutta la mia rabbia è uno dei più significativi. Questo libro commovente – e a tratti devastante – segue le storie dei migliori amici Noor e Salahudin: la prima cerca di riprendersi la propria vita, mentre Sal di salvare il motel di famiglia.”
Marie Claire

“Questo indimenticabile YA multigenerazionale trasmette dolore, sofferenza e rabbia, ma anche amore, speranza e redenzione.”
Shelf Awareness

“Tahir mostra brillantemente come forze sociali interconnesse plasmino le comunità e le vite delle persone attraverso l’impatto notevole di circostanze che sfuggono al loro controllo: abuso di sostanze, debiti, razzismo, traumi e povertà sono intrecciati tra loro per raccontare una storia intergenerazionale profondamente toccante. Un viaggio emotivo indimenticabile.”
Kirkus Reviews

Tutta la mia rabbia è una storia d’amore, una tragedia che dà voce all’incubo tipico dell’adolescenza, il sentire di non essere mai a casa, di non appartenere davvero ad alcun luogo.”
New York Times Book Review

Sabaa Tahir è un’ex giornalista cresciuta nel deserto del Mojave in California, nel motel di famiglia da diciotto stanze. Lì ha trascorso il suo tempo divorando libri fantasy, ascoltando indie rock potente e fragoroso, e suonando la chitarra senza grande successo. La sua serie An Ember in the Ashes, che verrà presto ristampata, bestseller del New York Times, è stata tradotta in più di trentacinque lingue e il primo volume della serie è stato inserito dal TIME tra i 100 migliori YA di tutti i tempi. Il suo romanzo Tutta la mia rabbia, con il quale debutta nel catalogo Leggereditore, ha vinto il National Book Award for Young People’s Literature, il Michael L. Printz Award, è stato subito un bestseller secondo il New York Times e nel 2022 ha vinto il Boston Globe-Horn Book Award per la narrativa e la poesia.

Casa Editrice Leggereditore.

LEGGI ANCHE

Ancora un attacco al diritto all’Aborto !

Questo governo vuole insediare le associazioni antiabortiste nei consultori.(con i soldi pubblici  del PNRR)  La loro presenza,spacciata come supporto alle maternità  in difficoltà, rappresenta l’ennesima 

Un “giardino Alzheimer” ai Millefiori

Inizieranno nella seconda metà di maggio, a Novellara, i lavori per la realizzazione di un “giardino Alzheimer” nell’area verde interna della casa protetta “I Millefiori” in via Costituzione. Il